01-slide piccola

sinLoBello dxFerrante

Presentati i primi dati dell'intervento di efficienza energetica a Giardini Naxos nel convegno su efficienza energetica dedicato alle PA organizzato da Apem, Menowatt Ge e Legambiente Sicilia

Un confronto ricco di idee e di progetti per l'efficienza energetica e servizi Smart City per la Sicilia. Questo è stato il convegno che si è tenuto lunedì 4 maggio a Giardini Naxos dal titolo "Patto dei Sindaci in Sicilia e Piani d'Azione per l'Energia Sostenibile. Buone pratiche di efficienza energetica e proposte concrete per le PA".
L'evento, che aveva il patrocinio del Comune ospitante, è stato organizzato da Apem - Agenzia per l'Energia di Messina, Menowatt Ge e Legambiente Sicilia, e ha visto l'importante partecipazione della Regione, con l'intervento finale della Vice Presidente Mariella Lo Bello.

Il momento istituzionale di apertura del convegno è stato curato dal Direttore Apem Nicola Brianti, che ha introdotto i saluti del sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco. Sono seguiti i saluti del Commissario straordinario della provincia di Messina Filippo Romano, del Presidente di Confindustria Messina Alfredo Schipani, e del Professore dell'Università di Messina Antonio Testa.
L'apertura dei lavori è stata affidata a Francesco Ferrante, Vice Presidente di Kyoto Club, che ha moderato la discussione fra i relatori: a partire dal Consigliere Comitato Economico e Sociale Europeo, Antonello Pezzini, il Direttore di Apem Nicola Brianti, la responsabile di Legambiente Taormina, Caterina Valentino, Stefano Esposito amministratore delegato di Sardaleasing e l'amministratore delegato di Menowatt Ge, Adriano Maroni.
Nel pubblico presenti anche il prof. Lanzafame dell'Università di Catania e l'ing Bosco, assessore all'energia del Comune di Catania, che è intervenuto durante il dibattito.

Particolare attenzione è stata prestata ai primi risultati dell'intervento di riqualificazione energetica nella pubblica illuminazione in atto nel Comune di Giardini Naxos. Il progetto coinvolge oltre 1700 punti luce, nei quali è stato installato l'alimentatore elettronico Dibawatt®. Nel test di monitoraggio in corso i risultati pre e post installazione sono stati più che incoraggianti, con un -40,5% dei consumi.
Il Dibawatt® brevettato da Menowatt Ge, ESCo marchigiana certificata, rappresenta il primo passo per riqualificare l'impianto di pubblica amministrazione, per generare risparmio e tutela ambientale, tramite interventi che si ripagano tramite il risparmio generato. E si creano i presupposti per progetti Smart City e Smart Metering, come la misurazione intelligente dei consumi di acqua e gas, il monitoraggio ambientale e del dissesto geologico, la rilevazione dell'inquinamento acustico.

Le potenzialità di questo tipo di interventi sono state ben accolte dalla Vice Presidente della regione Sicilia Lo Bello, considerando che la regione ha forti potenzialità in tema di risparmio energetico e di efficienza nella pubblica illuminazione.

L'intento del convegno era, infatti, quello di veicolare informazioni utili agli amministratori locali per promuovere progetti importanti anche in ottica Smart City e Smart Metering, nonostante la mancanza di fondi pubblici, e senza i vincoli del Patto di stabilità e della spending review.