01-slide piccola

partnership mani

Lepida, BT Enia Telecomunicazioni e Menowatt Ge insieme per la pubblica illuminazione intelligente

Il 2015 si è aperto con una nuova partnership di Menowatt Ge. L'unione di intenti con Lepida, BT Enia Telecomunicazioni è quella di sesibilizzare gli enti pubblici nella valutazione delle numerose opportunità messe a disposizione da progetti che coinvolgono la riqualificazione della pubblica illuminazione. A partire dai servizi Smart City connessi, possibili sia nelle grandi città che nei piccoli borghi.

Con le infrastrutture pubbliche già esistenti ma riqualificate sarà possibile:

  • fare efficienza e realizzare risparmio energetico;
  • contenere e razionalizzare le spese pubbliche (con progetti ESCo non si va contro il Patto di Stabilità)
  • creare valore con nuovi servizi ai cittadini (la Smart City per il cittadino europeo consapevole)
  • tutelare l'ambiente e creare buone pratiche: ogni aspetto deve essere sostenibile.

In Emilia Romagna, dove la cultura della "città intelligente" trova terreno fertile, la partnership si traduce in interventi di informazione e comunicazione per rendere più facile la consultazione di dati e casi studio con specifiche richieste infrastrutturali, energetiche ed economiche, trovando la risposta più idonea alle esigenze di ogni Comune.

seminario Monsummano Terme con Legambiente Toscana

Sono più di duemila i lampioni riqualificati dall'intervento di efficienza energetica promosso dal Comune di Monsummano Terme da poco concluso. In ogni punto luce è stato inserito l'alimentatore elettronico dimmerabile Dibawatt® che permetterà un abbattimento generale dei consumi pari al 44%, contro quello previsto prima dei lavori pari al 30%. 
Questo traguardo positivo è stato oggetto del seminario "Buone pratiche di green Smart City. Opportunità e casi concreti per le Amministrazioni Pubbliche" patrocinato dal Comune e organizzato il 25 marzo a Villa Renatico Martini, nel Museo di Arte Contemporanea e del Novecento.

L'iniziativa diretta agli amministratori pubblici e ai tecnici, con la presentazione del caso studio di Monsummano terme, è stata promossa da Legambiente Toscana. Al tavolo relatori, moderato dal Presidente di Legambiente Toscana Fausto Ferruzza, erano presenti il Vice Sindaco Buccellato e il Dirigente del Comune Antonio Pileggi. Per Menowatt Ge, che ha curato il progetto di efficientamento per il Comune di MOnsummano Terme, erano presenti il Presidente Francesco Ferrante e il Responsabile dei Rapporti istituzionali, Massimiliano Gula.

logo efficiencycloudMenowatt Ge ha siglato un nuovo accordo relativo alla cessione di titolarità di tre progetti standard TEE all'interno del portale "efficiencycloud" con E.S.A. Holding.
"Siamo davvero entusiasti di poter annunciare un altro deal tra due dei nostri partecipanti ad efficiencycloud; – ha dichiarato Pietro Valaguzza, Amministratore Delegato di iCASCO SPA, società gestore del portale – la nostra piattaforma è stata realizzata proprio a questo scopo: facilitare l'interazione efficiente tra gli operatori della filiera. Il contatto tra le due società che hanno concluso l'accordo è nato grazie ad un progetto presentato da Menowatt Ge che E.S.A. Holding ha trovato interessante. Il valore complessivo della cessione dei progetti è di circa 300.000,00 € che, se sommati a quelli di fine 2014, portano il risultato del portale a oltre 1 Mln di € di accordi raggiunti."

"Partecipiamo ad efficiencycloud sin dal lancio del portale anche dato il rapporto di fiducia che ci lega ad iCASCO; - ha dichiarato Adriano Maroni - il primo deal raggiunto grazie alla community risale a fine 2014, a pochissime settimane dal lancio, e ora ne abbiamo già concluso un altro."
Menowatt Ge partecipa attivamente alla piattaforma avendo inserito al suo interno diversi progetti, che testimoniano la molteplicità dei ruoli che si possono assumere all'interno del complesso mondo dell'efficienza energetica nonché la flessibilità del workflow del portale, che consente alla stessa società di occupare un ruolo diverso a seconda dell'interesse specifico rispetto a un progetto.
"Siamo sia nella sezione del portale definita finanziare efficienza, dove finanziamo direttamente l'efficientamento dell'illuminazione con un contratto a risparmio energetico garantito – continua l'AD di Menowatt Ge – sia in quella chiamata fare efficienza, dove cediamo titolarità di progetti standard al fine di ottimizzare i flussi finanziari dei nostri investimenti."

sinLoBello dxFerrante

Presentati i primi dati dell'intervento di efficienza energetica a Giardini Naxos nel convegno su efficienza energetica dedicato alle PA organizzato da Apem, Menowatt Ge e Legambiente Sicilia

Un confronto ricco di idee e di progetti per l'efficienza energetica e servizi Smart City per la Sicilia. Questo è stato il convegno che si è tenuto lunedì 4 maggio a Giardini Naxos dal titolo "Patto dei Sindaci in Sicilia e Piani d'Azione per l'Energia Sostenibile. Buone pratiche di efficienza energetica e proposte concrete per le PA".
L'evento, che aveva il patrocinio del Comune ospitante, è stato organizzato da Apem - Agenzia per l'Energia di Messina, Menowatt Ge e Legambiente Sicilia, e ha visto l'importante partecipazione della Regione, con l'intervento finale della Vice Presidente Mariella Lo Bello.

Il momento istituzionale di apertura del convegno è stato curato dal Direttore Apem Nicola Brianti, che ha introdotto i saluti del sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco. Sono seguiti i saluti del Commissario straordinario della provincia di Messina Filippo Romano, del Presidente di Confindustria Messina Alfredo Schipani, e del Professore dell'Università di Messina Antonio Testa.
L'apertura dei lavori è stata affidata a Francesco Ferrante, Vice Presidente di Kyoto Club, che ha moderato la discussione fra i relatori: a partire dal Consigliere Comitato Economico e Sociale Europeo, Antonello Pezzini, il Direttore di Apem Nicola Brianti, la responsabile di Legambiente Taormina, Caterina Valentino, Stefano Esposito amministratore delegato di Sardaleasing e l'amministratore delegato di Menowatt Ge, Adriano Maroni.
Nel pubblico presenti anche il prof. Lanzafame dell'Università di Catania e l'ing Bosco, assessore all'energia del Comune di Catania, che è intervenuto durante il dibattito.

Particolare attenzione è stata prestata ai primi risultati dell'intervento di riqualificazione energetica nella pubblica illuminazione in atto nel Comune di Giardini Naxos. Il progetto coinvolge oltre 1700 punti luce, nei quali è stato installato l'alimentatore elettronico Dibawatt®. Nel test di monitoraggio in corso i risultati pre e post installazione sono stati più che incoraggianti, con un -40,5% dei consumi.
Il Dibawatt® brevettato da Menowatt Ge, ESCo marchigiana certificata, rappresenta il primo passo per riqualificare l'impianto di pubblica amministrazione, per generare risparmio e tutela ambientale, tramite interventi che si ripagano tramite il risparmio generato. E si creano i presupposti per progetti Smart City e Smart Metering, come la misurazione intelligente dei consumi di acqua e gas, il monitoraggio ambientale e del dissesto geologico, la rilevazione dell'inquinamento acustico.

Le potenzialità di questo tipo di interventi sono state ben accolte dalla Vice Presidente della regione Sicilia Lo Bello, considerando che la regione ha forti potenzialità in tema di risparmio energetico e di efficienza nella pubblica illuminazione.

L'intento del convegno era, infatti, quello di veicolare informazioni utili agli amministratori locali per promuovere progetti importanti anche in ottica Smart City e Smart Metering, nonostante la mancanza di fondi pubblici, e senza i vincoli del Patto di stabilità e della spending review.