01-slide piccola

Firma documento cooperazione Menowatt Ge Spa con rappresentanza CinaMenowatt GE insieme al Low Carbon Economy Comm​i​ttee China e China Corporate United Pavilion, Shangai Service Federation.
Il memorandum cooperativo firmato all’EXPO,​ supportato dalla Camera di Commercio di Milano

Efficienza energetica, illuminazione efficiente indoor e outdoor con servizi Smart City e Smart Metering integrati. Questo il cuore del documento sottoscritto venerdì 16 ottobre ad EXPO da Menowatt Ge Spa e Low Carbon Economy Comm​i​ttee China, China Corporate United Pavilion, Shangai Service Federation.
L’accordo, siglato a margine di un evento convegnistico organizzato a Milano nel Padiglione Cinese di EXPO, si inserisce nelle attività di relazioni internazionali fra Cina e Italia, con un focus particolare sulla green economy e il risparmio energetico.
Le tecnologie e i brevetti che Menowatt Ge Spa ha in questi hanno prodotto, con soluzioni innovative Smart City e Smart Metering oggetto anche di casi studio presentati anche dall’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano, sono stati oggetto di interesse per la Cina.

Il documento di cooperazione è stato sottoscritto da Adriano Maroni, amministratore delegato di Menowatt Ge Spa, Chen Anjie in rappresentanza della China Corporate United Pavillon e Chen Zhen Hong per Low Carbon Economy Comm​i​tte​e​ China.
“Made in Italy vuol dire tante cose, anche tecnologia e avanguardia. Siamo onorati - afferma Adriano Maroni, amministratore delegato Menowatt Ge Spa - che la Cina con alcuni suoi rappresentanti sia interessata alla tecnologia italiana e alle nostre soluzioni per le città intelligenti, sostenibili e capaci di utilizzare servizi Smart Metering. Il nostro impegno in innovazione e sviluppo - conclude l’amministratore delegato - ci sta premiando anche fuori dai confini italiani. Immagino che il nostro primo campo di prova cinese, con progetti di efficienza e Smart City, sarà Shangai: il signor Chen Anjie è anche il vice sindaco di questa grande città e il protocollo prevede diversi progetti, fra cui uno proprio in quest’area urbana”.

piccola AdrianoMaroni a sin RobertoMarcucci a dx

Menowatt Ge diventa Società Per Azioni e il cambio societario sarà accompagnato da un forte aumento di capitale.  

Il mese di settembre segna un traguardo importante. Oltre a diventare una Spa, l’azienda marchigiana, che vede già nella sua compagine sociale Legambiente, acquisisce un nuovo socio: Nem Sgr Spa, importante operatore di Private Equity che gestisce, attraverso tre fondi chiusi, oltre 270 milioni di euro.

L’investimento iniziale di Nem Sgr in Menowatt Ge Spa è di 2 milioni euro, al quale seguiranno ulteriori iniezioni di capitale in step successivi, per sostenere il processo di crescita. Già nel 2015 Menowatt Ge conta di superare il traguardo degli 8 milioni di fatturato e ora, da Spa e con il supporto finanziario di Nem Sgr, punta a più che triplicare il giro d’affari, per raggiungere entro il 2019 l’obiettivo dei 28 milioni di euro di fatturato con un Margine Operativo Lordo di oltre il 25%.

VolerBene allItalia COSTRUTTORE DI BELLEZZA

L'impegno di Menowatt Ge per il territorio quest'anno ha avuto uno sbocco naturale nell'iniziativa di Legambiente per le Giornate della Bellezza con "Voler Bene all'Italia". Alla fine di questo percorso, che ha reso protagonisti tutti i piccoli Comuni, un segno per testimoniare la partecipazione al progetto.

Anche Menowatt Ge è un "Costruttore di Bellezza". Tutta italiana. 

Icona Grottammare Smart Small City

Il progetto sperimentale di Menowatt Ge di una Smart Small City parte nelle Marche. L'idea è quella di offrire servizi innovativi attraverso la pubblica illuminazione anche ai Comuni di piccole e medie dimensioni. La Smart City non deve essere solo appannaggio delle metropoli.

A Grottammare, nella provincia di Ascoli Piceno, è partita un'esperienza sperimentale con la misurazione intelligente dei consumi di acqua potabile.
 L'obiettivo di Menowatt Ge è quello di estendere l'utilizzo dell'infrastruttura ad altre misurazioni intelligenti, grazie alle tecnologie integrabili di SLIN 169®* (Smart LIghting Network), nello spirito delle linee dettate dalla AEEGSI in merito alle reti multiservizi.
A questo tipo di servizio, si aggiunge la sperimentazione a latere di servizi Smart City con sensori acustici CA 169-C®*.
Così si realizza il progetto "Grottammare Smart Small City" che integra servizi Smart Metering e Smart City, citato anche nel report 2015 dell'Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano.

 

pdfScarica la presentazione5.99 MB

icon sound

Civitatis Auditor (CA) è il nome latino dato alla famiglia di sensori di Menowatt Ge. Il primo nato e già brevettato è Clamor (CA 169-C®), il sensore dedicato allo Smart Metering dell'inquinamento acustico.

CA 169-C® è un misuratore automatico di pressione sonora ponderata (fonometro) con modulo di trasmissione dati in radiofrequenza a 169 MHz. 

Rappresenta un ottimo strumento per le Amministrazioni pubbliche che vogliono controllare le soglie di inquinamento acustico e tutelare la quiete pubblica, che è un diritto dei cittadini.
Per funzionare non ha bisogno di operatore per fare la rilevazione. Automatica è la misurazione, come automatica è la segnalazione di allarme generata - via e-mail o sms - per i valori che eccedono i limiti stabiliti per legge. CA 169-C® è programmabile ed è in grado di memorizzare i dati rilevati per confronti successivi dei valori.

Inizia un nuovo modo di fare Smart City e Smart Metering, insieme.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso di cookie Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui .

  Accetto i Cookies da questo sito.