01-slide piccola

La normativa in materia di illuminazione stradale ha come principale obiettivo quello di garantire un equilibrio tra sicurezza stradale e risparmio energetico.

La principale norma sull'illuminazione stradale è la UNI 11248 del 2012, che individua la categorie illuminotecniche applicabili alle strade e invita i progettisti degli impianti ad analizzare puntualmente le caratteristiche di ciascuna situazione per applicarvi la categoria più adeguata tra quelle previste. Le categorie di riferimento, infatti, possono variare in base a fattori di influenza ben precisi, quali criminalità, condizioni ambientali, incidentalità, ed è dunque necessaria un'analisi dei rischi per definire le più appropriate affinché l'impianto di illuminazione pubblica installato garantisca massima sicurezza stradale e minimo dispendio energetico o inquinamento luminoso.

 

Un'altra norma importante per l'illuminazione stradale nell'ottica di conseguire un risparmio energetico è la UNI 11431: questa norma individua i livelli di prestazione e le caratteristiche che i regolatori di flusso luminoso applicati agli impianti di illuminazione stradale devono avere e definisce le procedure per verificare il livello di risparmio energetico che è possibile ottenere installandoli.

Un contributo importante alla normativa per l'illuminazione stradale è offerto anche dalle leggi regionali contro l'inquinamento luminoso, che hanno principalmente l'obiettivo di diminuire gli sprechi energetici degli impianti di illuminazione e di ridurre il flusso luminoso nelle ore notturne, abbattendo così l'inquinamento ottico o l'abbagliamento e tutelando gli osservatori astronomici.

Il Dibawatt® è uno strumento che permette di rispettare al meglio le principali disposizioni della normativa sull'illuminazione stradale: in particolare, infatti, il dispositivo consente di modificare la categoria illuminotecnica di un tratto di strada in base alla variazione di condizioni ambientali o di traffico grazie al collegamento con sistemi di telecontrollo dell'illuminazione pubblica; è inoltre conforme alle specifiche della UNI 11431 riguardo i regolatori del flusso luminoso e permettere la regolazione della potenza dei lampioni in base a specifiche fasce orarie.