01-slide piccola

Il risparmio energetico è un obiettivo di grande attualità e importanza per amministrazioni pubbliche e imprese, e lo dimostra la velocità con cui le istituzioni stanno approntando normative in materia e la velocità con cui si stanno diffondendo informazioni e strumenti atti a promuovere efficienza un consumo energetico intelligente, a partire dall'illuminazione pubblica.

Quando si parla d'illuminazione a risparmio energetico si fa spesso riferimento all'esistenza di tecnologie innovative che, a parità di intensità di utilizzo degli impianti, consentono di ottenere un importante risparmio di risorse rispetto ai sistemi tradizionali.
Queste tecnologie si suddividono in due categorie: lampade a basso consumo energetico e tecnologie per l'efficienza degli impianti d'illuminazione esistenti.

 

Le tecnologie per l'efficienza degli impianti luminosi sono dispositivi che possono essere integrati ai sistemi d'illuminazione per un risparmio energetico immediato senza che sia necessario sostituirli: alimentatori interni che permettono di uniformare la potenza energetica irradiata dalle lampade di una linea, oppure sistemi integrati che programmano automaticamente lo spegnimento o la diminuzione di illuminazione.

Un esempio di queste tecnologie innovative è  il Ring to Light, un sistema progettato da Menowatt Ge che, associato all'alimentatore elettronico Dibawatt® fornito dall'azienda, permette l'attivazione di diverse funzioni con una semplice telefonata o con un sms: è così possibile accendere e spegnere impianti d'illuminazione risparmiando energia, oppure aumentarne e ridurne la potenza, anche a distanza.

Questo sistema d'illuminazione a risparmio energetico consente una riduzione dei consumi fino al 35% e in Italia molti comuni l'hanno già adottato per ottimizzare i costi di gestione dell'illuminazione pubblica e ridurre al contempo l'impatto ambientale derivante dal dispendio energetico.