01-slide piccola

Grizzana Morandi prima dei ledIl Comune ha appena terminato un intervento per installare nuove lampade. Investimento che fa seguito a quello avviato nel 2014 che ha garantito un risparmio di energia elettrica pari a una minore spesa in bolletta del 40% nelle tratte interessate dall’intervento. Soddisfatto l’assessore Raffaele Nanni: “Risultati in linea con le aspettative che ci spingono a continuare in questa direzione”

 

 

Fa bene all’ambiente, fa bene alle casse del Comune. Grizzana Morandi continua così nella sua opera di riduzione dei consumi energetici relativi all’illuminazione pubblica migliorando complessivamente il servizio fornito alla cittadinanza.

Così si è appena concluso un intervento, per un investimento complessivo di quasi 40 mila euro, relativo al montaggio di 160 alimentatori elettronici dimmerabili (ovvero con potenza luminosa regolabile a seconda delle esigenze), 24 lanterne led e la fornitura e posa di 24 corpi illuminanti di arredo assieme ad altrettanti pali. Il tutto nella zona di Pian di Setta, il che va ad aggiungersi a quanto realizzato cinque anni fa, in diverse località del territorio, che ha portato, secondo le parole dell’assessore all’Energia Raffaele Nanni, ad un risparmio sulla bolletta dell’illuminazione pubblica di circa il 40% conseguente al minore consumo di energia elettrica.

“Nel 2014 acquistammo già 260 dibawatt (alimentatori elettronici dimmerabili posizionabili senza alcuna modifica nei punti luce esistenti, brevetto dell’azienda Menowatt Ge, ndr) installati in altrettanti punti luce in nove tratte di illuminazione pubblica del nostro comune, e siamo rimasti molto soddisfatti dei risultati conseguiti – commenta Nanni – Le aspettative iniziali sono state rispettate e anzi alla prova dei fatti il risparmio energetico, garantito attorno al 38%, è arrivato a livelli superiori. L’apparecchiatura inoltre ha funzionato a dovere e il nostro investimento iniziale è stato ripagato in appena tre anni grazie al minor costo di energia elettrica”.

“È per questo che, sulla spinta dei risultati ottenuti, a Pian di Setta abbiamo proseguito nell’opera di riqualificazione e risparmio energetico sostituendo le lampade di vecchia concezione da 80/100 watt con lanterne a Led da 40 watt l’una, complete di pali; considerando che i nuovi corpi illuminanti, a parità di illuminazione, sono di minore potenza e richiedono minore consumo di energia elettrica, è evidente che ci aspettiamo un risparmio importante e costante nel tempo” termina l’assessore Nanni.

I lavori sono stati eseguiti da Menowatt Ge di Grottammare (Ascoli Piceno), azienda leader nel settore della green economy e dello smart metering in Italia. Commenta Adriano Maroni, amministratore delegato: “Quello di Grizzana Morandi è un intervento che dimostra la sensibilità crescente di molte amministrazioni comunali per le tematiche ambientali, e grazie alle nuove tecnologie in nostro possesso questo tipo di intervento si rivela anche economicamente vantaggioso per i Comuni oltre che ambientalmente efficiente”.

 

Articolo originale su renonews.itrenonews.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso di cookie Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui .

  Accetto i Cookies da questo sito.