01-slide piccola

Foto da La SentinellaL'intervento iniziato a metà aprile si concluderà a giugno.

Ci sarà anche il telecontrollo a distanza per acqua e gas

di MauroGiubellini

AZEGLIO. In tempo di crisi bisogna saper fare di necessità virtù. Passati i periodi d'oro quando i trasferimenti da Stato, Regione e Provincia arrivavano come pioggia in autunno, oggi, per salvaguardare le anemiche casse comunali e dare ossigeno a bilanci spesso fragili e traballanti passa la linea del rigore e del risparmio.
LA CERTIFICAZIONE
E l'amministrazione comunale di Azeglio ne è consapevole. Adottando, ad esempio, f illuminazione pubblica a led, ha certificato un risparmio di o1- tre il 68% rispetto al passato «L'intervento, iniziato a metà aprile - racconta un comunicato stampa - si concluderà al massimo entro la fine di giugno. Installato anche un rilevatore acustico e predisposti sistemi di telecontrollo a distanza per consumi di gas e acqua».
LA SODDISFAZIONE
Soddisfatto, naturalmente il sindaco Emiliano Pietro Sirio e lavori veseguiti da Menowatt Ge Spa. "Tre in uno: risparmio sulla bolletta della pubblica illuminazione, migliore servizio fornito ai cittadini e minori emissioni di gas serra nell'atmosfera» - scrivono dal Comune. Così può essere sintetizzato l'intervento voluto dall'Amministrazione Comunale di Azeglio in merito alla riqualificazione di 311 punti luce e l'installazione di un rilevatore acustico (la cui esatta posizione sarà definita a breve) nel sistema di smart city realizzato dall'azienda Menowatt Ge Spa di Grottammare (Ascoli Piceno).
I NUMERI
“ll sistema di illuminazione pubblica esistente sarà sostituito con nuove sorgenti efficienti a led, che consentiranno di ridurre il consumo di energia elettrica del 68% rispetto ai dati attuali. In termini ambientali la riduzione equivale a 25 tonnellate di petrolio equivalenti ogni anno e a 77 tonnellate di Co2 in meno immesse nell'ambiente». «Mi preme sottolineare come f intervento coinvolga quasi tutto il territorio comunale - spiega il sindaco Sirio - quindi tutta f illuminazione pubblica di proprietà comunale. Il che ha una ricaduta positiva in termini di efficienza e servizi sia per i cittadini che per le attività. Sono orgoglioso di questo passaggio: garantiamo una migliore illuminazione e a conti fatti un risparmio per il Comune in termini economici e un minore impatto sull’ambiente”.
I COMMENTI
“Oltre a1la sostituzione dei pali elettrici con la sostituzione di 11-15 pali deteriorati, di rilievo anche la messa a norma dei quadri elettrici con la predisposizione di attività di telecontrollo a distanza, in modo che si possano rilevare i dati per la tariffazione dell'energia elettrica e del gas: in questo modo siamo pronti ad applicare le nuove tecnologie a beneficiodel1a popolazione” continua il primo cittadino di Azeglio. “Importante anche l'installazione di un rilevatore che servirà per monitorare il livello acustico nel centro cittadino ed evitare situazioni fastidiose.
L’AD di Menowatt
“l sistemi che sviluppiamo – aggiunge l'amministratore delegato della Menowatt Ge Spa, Adriano Maroni – garantiscono un supporto efficace alle amministrazioni, permettendo di ottenere importanti risparmi economici ma al contempo migliorare il servizio e di garantire innovazione. Anche ad Azeglio il nuovo impianto garantirà un servizio di illuminazione sostenibile e senza sprechi e verrà finanziato grazie alle risorse che l'amministrazione risparmierà in bolletta, senza ulteriori impegni di spesa».

Articolo tratto dal quotidiamo "La Sentinella", qui

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso di cookie Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui .

  Accetto i Cookies da questo sito.