01-slide piccola

Demis Diotallevi della Sgr Rimini premia Matteo Ferrari campione del mondo di MotoE col Team GresiniIl campione del mondo di MotoE Matteo Ferrari ospite a San Benedetto della Menowatt Ge Spa

Una cena di fine anno ma anche un momento per festeggiare un risultato sportivo di livello “mondiale”: lunedì 16 dicembre la Menowatt Ge Spa di Grottammare ha trascorso un momento conviviale al Viniles di San Benedetto e ha avuto come ospite d’onore Matteo Ferrari, neo-campione del mondo di MotoE, le moto elettriche che partecipano al circuito del Motomondiale. Presenti all’incontro anche alcuni rappresentanti della Sgr Rimini, azienda riminese alla quale è legata Menowatt Ge Spa, tra cui Demis Diotallevi.

Ferrari, riminese, 22 anni, ha ottenuto l’ambito ricoscimento nel corso del primo campionato mondiale. Il connubio tra Menowatt e Ferrari deriva dalla sponsorizzazione decisa dall’azienda marchigiana, leader nazionale nella green economy e nella smart city, al Team Gresini, scuderia nella quale corre Ferrari. “Abbiamo creduto fin da subito nella MotoE - spiegano l’amministratore delegato Adriano Maroni e il direttore tecnico della Menowatt Roberto Marcucci - Siamo convinti che il settore delle moto elettriche possa dare risalto anche alla nostra attività e alla ricerca, e siamo orgogliosi che nel primo campionato del mondo dedicato a questa categoria ci sia stata l’affermazione di un pilota da noi sponsorizzato”.

“La Moto Elettrica ha caratteristiche diverse rispetto a quelle classiche - spiega Matteo Ferrari - Pesa oltre 250 chilogrammi, quindi circa un quointale di più, mentre il motore non fa rumore: occorre abituarsi anche per valutare la presenza di un avversario alle spalle il quale magari sta provando un sorpasso. Il momento più bello dell’anno è stata la gara di esordio di Misano, mentre quello con più tensione sicuramente a Valencia, quando c’erano grandi aspettative sul Team in vista della conquista del campionato del mondo”.

Alla fine tra Menowatt e Ferrari vi è stata una reciproca promessa: quella di continuare sulla strada intrapresa nel 2019 anche nel 2020. E di rivedersi fra 12 mesi a San Benedetto, magari con un nuovo titolo mondiale.

Reportage di RivieraOggi con video interviste clicca qui

 Matteo Ferrari al Viniles assieme ai responsabili della Menowatt e della Sgr Rimini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso di cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk